Lingua madre, una ricchezza

Data: 23/02/2021

giornata lingua madre

La lingua madre? E’ una ricchezza, che si tratti di italiano, ma anche di bengalese, cinese, turco, macedone, romeno... Ne siamo convinti nella scuola primaria Francesco Querini di Mestre, tanto da celebrare lunedì scorso la Giornata internazionale della lingua madre.

Istituita nel 1999, viene celebrata dall’anno seguente e nel 2007 è stata riconosciuta dall’Assemblea generale dell’Onu per promuovere la diversità linguistica, culturale e il multilinguismo.

La data scelta è il 21 febbraio: un giorno scelto non a caso. Proprio quel giorno, nel 1952, alcuni studenti bengalesi dell’università di Dacca furono uccisi dalle forze di polizia del Pakistan (che allora comprendeva anche il Bangladesh), mentre protestavano per il riconoscimento del bengalese come lingua ufficiale.

Il nostro Istituto si caratterizza per il suo carattere multiculturale e multilingue, che consideriamo una ricchezza e un forte segno di identità personale e sociale. Quest’anno, a causa della pandemia in corso, la giornata è stata celebrata mediante la realizzazione di bandiere e riflessioni sulla lingua materna e sua importanza.

Giornata della lingua madre